PISCINA E NUOTO. Come coniugare la passione per uno sport acquatico e la cura dei propri capelli.

Andare in piscina è un classico dell’estate, ma anche della stagione fredda per chi pratica il nuoto;

e per tutti gli assidui frequentatori di piscine l’idea di avere una chioma accesa, vigorosa e lucente può essere considerata un’utopia perché devono vedersela con l’acerrimo nemico dei capelli: il CLORO.

Per questo motivo, se desideri darti al nuoto anche solo per l’estate e l’idea che i tuoi capelli si rovinino e che diventino aridi e secchi ti spaventa, troverai qui le risposte alle tue domande;

infatti, noi HAIR TRAINER, veri e propri personal trainer dei capelli ti diamo alcuni consigli importanti che, se seguirai, la chioma accesa, vigorosa e lucente che desideri non sarà più un sogno irraggiungibile.

Il cloro contenuto nell’acqua  aggredisce tutti i tipi di capelli in modi diversi.

Come accade?

Il cloro può alterare il pH della pelle, che può presentare pieghe e risultare indebolita, diventando terreno fertile per micosi e verruche, in egual maniera lo stesso attacca direttamente il cuoio capelluto e il fusto del capello rovinandolo, decolorandolo e destrutturandolo.

Infatti Il cloro si limita a seccare un capello sano e non trattato; invece se il vostro capello è colorato o addirittura decolorato, la situazione cambia radicalmente: i capelli colorati o decolorati hanno meno barriere difensive di un capello naturale e tendono ad assorbire più facilmente quelle che sono le sostanze che lo danneggiano.

allora eccoti qui una serie di consigli utili per poter coniugare la passione per uno sport acquatico e la cura dei tuoi capelli.

  • Una bella doccia prima di entrare in piscina utilizzando soltanto l’acqua, senza nessun tipo di detergente: un capello anticipatamente idratato rende più difficile l’assorbimento del cloro.
  • Dopo la doccia e prima di tuffarsi in piscina sarebbe bene proteggere i capelli con un prodotto IDRATANTE che contenga olio di cocco, così da contrastare l’azione decolorante del cloro. (HAIR TRAINER propone Oil Therapie cream- La Biosthetique)
  • Dopo la piscina sarebbe cosa buona lavare i capelli con uno shampoo idratante e delicato che non aggredisca ulteriormente il cuoio capelluto già stressato dal cloro. (HAIR TRAINER propone Shampoo Clarifying- L’ANZA, che va ad eliminare i residui di cloro dal capello)
  • Usare un CONDITIONER adeguato che nutra il capello fino alle punte, oltre a districare il capello lo rende più morbido e lucente eliminando l’effetto CRESPO. ( HAIR TRAINER propone Conditioner ANTIFRIZZ -La Biosthetique, )
  • Una volta a settimana fare un trattamento idratante e ristrutturante da tenere in posa 15-20 minuti. HAIR TRAINER propone Hydrospeed, un trattamento specifico per rigenerare la struttura del fusto del capello.  (per qualsiasi informazione non esitare a contattarci.)
  • Infine è scontato dire che chi va in piscina dovrebbe indossare sempre la cuffietta, meglio se in silicone, non solo per motivi di igiene, ma anche perché in questo modo si proteggono i capelli.

Hair Trainer ci tiene a specificare che tutte le cuti e i loro modi di reagire sono differenti, pertanto,  affinché il prodotto sia efficace è conveniente venire in salone per una consulenza e un check della cute gratuiti

Non resta altro che augurarti una buona nuotata!

Hair Trainer, Trieste, 5 febbraio 2020

Gli unici parrucchieri a Trieste ad allenare i tuoi capelli.

 

 

Fissa un appuntamento

Ti è piaciuto il post? Condividi!